Pulizia di superfici

La pulizia di vetrate e di pannelli fotovoltaici è un’operazione di manutenzione fondamentale per questo tipo di superfici. Finestre e vetrate pulite infatti fanno passare meglio la luce, migliorando la vivibilità degli spazi interni di un edificio. Mentre le prestazioni dei pannelli fotovoltaici aumentano quando questi vengono puliti con regolarità.

Noi di Terein offriamo servizi di pulizia di questo genere di superfici, utilizzando sistemi all’avanguardia che garantiscono affidabilità, delicatezza e pulizia profonda.

Pulizia di pannelli fotovoltaici

La diffusione dei pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica crea nuove esigenze per la manutenzione di questi particolari dispositivi. Terein offre ai propri clienti un servizio professionale di pulizia dei pannelli fotovoltaici che ne migliora le prestazioni e previene dai danni causati da errata pulizia e manutenzione.

Perché è necessario pulire i pannelli fotovoltaici?

I pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica sono collocati solitamente sui tetti o all’esterno delle abitazioni, orientati in direzione del sole e del suo percorso. Per questo motivo sono sottoposti costantemente a un elevato stress di utilizzo. Il sole stesso e le intemperie a cui sono soggetti tendono a rovinarli e a diminuirne le prestazioni.

Tra le principali cause di questa diminuzione c’è lo sporco. Polveri, fuliggine o escrementi di uccelli tendono a depositarsi sulla superficie del pannello creando uno schermo che filtra la luce solare e ne diminuisce produttività ed efficacia. I depositi di sporco, inoltre, a lungo andare possono rovinare il pannello intaccandolo.

Una periodica pulizia dei pannelli fotovoltaici è fondamentale per garantire al pannello fotovoltaico una maggiore efficienza e durata nel tempo, soprattutto di quelli posti nelle città o in prossimità dei centri industriali.

Come si puliscono i pannelli fotovoltaici?

Sono in molti a credere che basti la pioggia per pulire efficacemente un pannello fotovoltaico. Si sbagliano. Anzi la pioggia spesso fa precipitare a terra gli agenti inquinanti e le polveri sospese in atmosfera, che si depositano in modo ancor più tenace sulla superficie del pannello.

Altri pensano che sia sufficiente utilizzare soluzioni di pulizia chimiche presenti in commercio per ottenere una corretta pulizia dei pannelli fotovoltaici. Anche questa credenza è sbagliata. Gli agenti chimici, anche in soluzione, possono aggredire i materiali causando una perdita di trasparenza e quindi di efficienza e durabilità. Per non parlare dei danni ambientali e delle violazioni delle norme di tutela in cui si può incorrere.

Ma allora come si puliscono i pannelli fotovoltaici?

Pulizia dei pannelli fotovoltaici con il sistema High Pure

Per la pulizia dei pannelli fotovoltaici, noi di Terein utilizziamo il sistema High Pure. Questo sistema produce acqua pura al 100% attraverso un sistema a 4 stadi di filtraggio. Grazie a un’asta telescopica a cui viene fissata una spazzola delicata è possibile pulire il pannello fotovoltaico eliminando ogni deposito o residuo, senza lasciare aloni o graffi sulla superficie. L’acqua pura al 100% inoltre rilascia sul pannello un effetto antistatico che impedisce, per un certo periodo, l’attrazione di particelle di sporco cariche elettricamente. L’asta telescopica raggiunge altezze considerevoli (fino a 5 piani) permettendo all’operatore di completare la pulizia senza dover necessariamente salire sul tetto. Con il sistema High Pure si possono pulire superfici fino a 200 m² in un’ora, generando così un notevole risparmio sul costo della manodopera.

Quanto è efficace un pannello fotovoltaico correttamente pulito?

Una serie di studi e ricerche del settore hanno dimostrato come un pannello fotovoltaico pulito correttamente abbia un efficienza energetica maggiore rispetto a uno poco curato.

Ma è possibile quantificare questa efficienza?

Gli esperti stimano che l’efficacia di un pannello fotovoltaico correttamente e periodicamente pulito possa stimarsi in circa il 20-30% di produttività in più rispetto a un pannello sporco o danneggiato.

produttività in +

Vuoi ottenere il massimo dai tuoi pannelli fotovoltaici?

SCOPRI COME FARE

Pulizia di vetrate interne

Il nostro sistema a osmosi per la pulizia di vetrate è efficace anche all’interno. Può sembrare strano ma non sono in molti a occuparsi con cura della pulizia delle vetrate interne di un edificio.

Eppure lo sporco si accumula anche sulle vetrate interne, creando un ambiente poco salubre e impedendo alla luce di illuminare gli ambienti nel modo corretto.

Ecco perché una pulizia profonda con il nostro sistema di pulizia a osmosi è la soluzione perfetta anche per le vetrate interne.

Perché è importante pulire le vetrate degli edifici?

Le vetrate sono una parte fondamentale in ogni genere di edificio. Attraverso queste superfici, non importa quanto siano ampie, la luce entra negli spazi e li vivifica. Una corretta illuminazione naturale infatti non genera soltanto un risparmio di energia elettrica, ma contribuisce a migliorare la vivibilità.

Troppo spesso però la pulizia e la manutenzione delle vetrate di un edificio vengono trascurate. Si pensa che basti la pioggia o una semplice passata di acqua per lavare le superfici esterne di un edificio. Ma non è vero.

Smog, polveri sottili e altri agenti atmosferici e inquinanti sono tenaci. per rimuoverli c’è bisogno di una pulizia eseguita correttamente e con gli strumenti più adatti.

Come si puliscono le vetrate di un edificio?

Noi di Terein utilizziamo un sistema di pulizia a osmosi. Ovvero un sistema che produce acqua osmotizzata, ovvero acqua pura al 100%, ottenuta grazie a un sistema a 4 stadi di filtraggio. Per mezzo di un’asta telescopica a cui è fissata una spazzola siamo in grado di raggiungere fino al quinto piano di altezza.

In questo modo possiamo pulire le vetrate senza dover montare scomodi ponteggi. Il nostro sistema perciò ci permette tempi di esecuzione rapidi ed evita di danneggiare le vetrate, grazie alla delicatezza della spazzola.

Vuoi avere vetrate perfettamente pulite?

SCOPRI COME FARE